QATAR 2022: LE GIOVANI PROMESSE DEBUTTANTI

17 Novembre 2022

Uno degli aspetti più interessanti da poter analizzare sulla Coppa del Mondo è sicuramente la gran mole di giovani talenti che saranno in mostra. In passato la competizione ha dato modo ai grandi club europei e non solo, di poter osservare su un grande palcoscenico ragazzi ancora sconosciuti fino a quel momento e calciatori in cerca della consacrazione. Anche in Qatar ci sono delle giovani promesse che possono farsi notare.

Primo nome: Jamal Musiala, trequartista classe 2003 del Bayern Monaco. Si candida a diventare una delle stelle della Germania di Flick.  Poi ci sono i due prodotti della cantera del Barcellona: il talento classe 2002 Pedri, che avrà le redini del centrocampo della Spagna di Luis Enrique e il centrocampista classe 2004 Gavi, già un pilastro delle furie rosse. Tra le fila dell’Inghilterra, occhi puntati su Jude Bellingham, classe 2003, centrocampista titolare e pilastro assoluto del Borussia Dortmund. Attenzione meritano anche i classe 2002 Zalewski, Camavinga, Ansu Fati, Adeyemi, Gvardiol e Reyna.

Anche gli USA stanno “sfornando” parecchie promesse del calcio: la nazionale di Berhalter, oltre a Reyna. può puntare sul gioellino clase 2003  Yunus Musah,  di proprietà del Valencia in grado di ricoprire tutti i ruoli nel reparto del centrocampo. Nel Camerun, come terzo portiere, c’è un classe 2003, Simon Ngapandouetnbu.  Nel Belgio c’è Zeno Debast, altro classe 2003. Altra nazionale che punta tanto sui giovani è il Costa Rica. Nella lista dei convocati ci sono due classe 2002, Roan Wilson, Alvaro Zamora, e un classe 2003, Brandon Aguilera. Tutti giovanissimi e già pronti per un Mondiale. Nel Portogallo di Fernando Santos, occhio al difensore del Benfica classe 2003 Antonio Silva, che ha segnato contro la Juventus in Champions League. Tra i giocatori più giovani e  promettenti del Mondiale da segnalare anche il classe 2003 dell’Olanda Xavi Simons, Hannibal Mejbri (2004) nella nazionale tunisina e El Khannouss (2004) del Marocco. Oltre a qualche altro classe 2004 (Garang Kuol nell’Australia, Abdul Issahaku nel Ghana), in Qatar ci sarà anche Youssoufa Moukoko, gioiellino tedesco classe 2004, già punto di forza del Borussia Dortmund, con 6 gol e 3 assist realizzati in Bundesliga.

Mondiali Qatar

Contenuti simili