ETO’O PERDE LA TESTA E AGGREDISCE UNO YOUTUBER

6 Dicembre 2022

Non sono stati dei Mondiali facili per il Camerun, dal punto di vista calcistico e non solo: la formazione di Rigobert Song, sul campo, è uscita ai gironi con Brasile, Svizzera e Serbia, vincendo l’ultima contro i verdeoro, ma a tener banco sono state le questioni fuori dal rettangolo verde. Una su tutte quella relativa ad André Onana, che ha lasciato il Qatar e la sua Nazionale prima del previsto per screzi con il proprio allenatore: in quel caso a nulla è servito l’intervento del presidente della Federcalcio camerunense, Samuel Eto’o, che ha poi dovuto accettare la situazione e far partire il portiere. Come se non bastasse, alla fine di Brasile – Corea del Sud, Samuel Eto’o ha aggredito uno youtuber algerino.  Incalzato da alcune domande sul criticato arbitraggio di Algeria-Camerun, gara decisiva per la qualificazione, il presidente della Federcalcio camerunese prima ha risposto alzando i toni della conversazione, poi ha perso il controllo della situazione inseguendo il ragazzo, strappandogli la telecamera e prendendolo a calci“Lo dico senza paura: questi arbitri non rispettano il nostro Paese. Non cerco scuse, questi sono fatti”, aveva dichiarato Belmadi, ct dell’Algeria, al termine della partita in relazione ad almeno tre episodi chiave del match (gol valido annullato a Islam Slimani, almeno un rigore non fischiato, e mancato uso del VAR in occasione della prima rete del Camerun). Considerazioni che evidentemente Eto’o, che è anche uno degli ambasciatori del torneo, non ha digerito mai, vista la violenta reazione nei confronti dello youtuber che gli ha aveva chiesto chiarimenti in merito.

Mondiali Mondiali Qatar

Contenuti simili