QUALE IL SOSTITUTO IDEALE  DI ALLEGRI?

QUALE IL SOSTITUTO IDEALE DI ALLEGRI?

20 Settembre 2022
La sconcertante prestazione dell’U-Power Stadium, contro una neopromossa guidata da un tecnico al debutto assoluto, fa dubitare del fatto che Allegri abbia ancora in mano la squadra. I giocatori lo seguono ancora? Anche se la società ha confermato che si andrà avanti con Allegri, perchè il suo esonero sarebbe molto costoso, e perchè dalla sua parte c’è ancora l’attenuante del tempo, cercheremo di capire chi potrebbe essere il possibile sostituto ideale per risollevare la squadra in caso i risultati negativi continuino. 

Paolo Montero, attualmente alla guida dell’Under 19 bianconera, rappresenterebbe quindi la soluzione ideale a livello economico e verrebbe visto di buon occhio dalla tifoseria per i suoi trascorsi in bianconero. Forse lui è quell’uomo carismatico che può infondere fiducia al gruppo e può dargli un’identità di gioco, magari può essere la guida per i tanti giovani che la Juve cerca di valorizzare. È altrettanto vero che affidargli una panchina così calda a stagione in corso sarebbe un grosso azzardo.
Un altro nome che circola come possibile erede di Allegri è quello di Tomas Tuchel, lui sì è un tecnico di spessore internazionale a cui l’esperienza non manca. Dopo essere già stato esonerato dal Chelsea, difficile che accetti un incarico come quello prendere per mano una squadra in difficoltà come la Juventus. C’è poi un altro grosso ostacolo rappresentato dall’ingaggio: con i Blues l’allenatore tedesco guadagnava 8,5 milioni di euro a stagione.

Tra i tecnici attualmente disoccupati, un profilo di lusso è quello di Mauricio Pochettino, che ha vissuto una turbolenta esperienza al Psg. Chissà se la Juventus ci ha pensato, perchè in passato questo nome è stato già accostato ai bianconeri. Esattamente al pari di Tuchel, l’ostacolo più grosso riguarda l’ingaggio: a Parigi Pochettino guadagnava 13 milioni annui.

Zidane, che come Paolo Montero è un altro simbolo della Juventus e sarebbe accolto con il tappeto rosso dai tifosi bianconeri. Tuttavia in questo momento per Zizou la priorità è la panchina della Nazionale francese, perchè molto probabilmente dopo i Mondiali in Quatar Deschamps lascerà la Francia a prescindere dal risultato dei Blues.