OTTAVI UCL: INTER BEFFATA DAL LIVERPOOL

OTTAVI UCL: INTER BEFFATA DAL LIVERPOOL

16 Febbraio 2022
La sfida tra Inter e Liverpool regala poche emozioni: due episodi a favore degli Inglesi beffano l’inter e fanno la differenza in una gara rimasta in equilibrio fino all’ultimo quarto d’ora.

Inzaghi si affida al 3-5-2, schierando Dzeko e Lautaro in attacco, supportati alle loro spalle da Perisic e Calhanoglu.

Kloop parte con il 4-3-3, cambiando poco o nulla nelle retrovie. A comporre il reparto offensivo sono Salah, Jota e Manè.

Il match è vibrante nei primi 10 minuti con occasioni da una parte e dall’altra. Lautaro ci prova dopo 5 minuti dal fischio d’inizio calciando da fuori area senza centrare la porta di poco.

Al 9’ minuto è invece il Liverpool ad affacciarsi nella trequarti avversaria con Thiago che al volo spara alto sopra la traversa.

Al 16’ la prima vera occasione da gol per l’Inter che sfiora il gol con Calhanoglu che, calciando da posizione defilata, colpisce la traversa. Al 23’ il Liverpool risponde con Manè in rovesciata, senza peró impensierire Handanovic.

La seconda metà del primo tempo non regala ulteriori emozioni e le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0.

Nella ripresa Kloop manda in campo Firmino al posto di Diego Jota: sostituzione che si rivelerà determinante nel prosieguo della gara. I nerazzurri approcciano molto bene il secondo tempo, con Dumfries che lancia Perisic, stop perfetto del Croato che peró non riesce a servire alla perfezione Lautaro che si trovava a pochi passi dalla porta. Occasione sfumata. Il Liverpool soffre il gioco brillante dell’inter e Kloop decide di correre ai ripari effettuando 3 sostituzioni: Luis Dìaz per Manè, Henderson per Fabinho e Këita per Elliot.

Al 60’ Dzeko va in gol ma è tutto da rifare: l’azione viene annullata per offside.

Al 70’ anche Inzaghi effettua la prima sostituzione, schierando Sànchez per Lautaro. Al minuto 73, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Dumfries stacca di testa sul primo sul primo palo senza riuscire ad indirizzare il pallone verso la porta.

Nel momento migliore dell’Inter, il subentrato Firmino interrompe la scia positiva trovando un gran gol di testa su calcio d’angolo. 1-0 per il Liverpool.

Nei minuti successivi l’Inter sembra aver accusato il colpo. Le speranze di rimonta si infrangono al minuto 82’, quando Salah trova il secondo Gol che gela San Siro.

Il match termina 2-0. Grande rammarico per la squadra di Inzaghi che certamente non meritava la sconfitta, avendo giocato alla pari per almeno 70 minuti di gara. Il Liverpool porta invece a casa una vittoria preziosa sfruttando al 100% le poche occasioni procurate.