DYBALA-JUVE AL CAPOLINEA: NO SECCO ALLINGAGGIO FARAONICO

DYBALA-JUVE AL CAPOLINEA: NO SECCO ALL’INGAGGIO FARAONICO

22 Marzo 2022
Paulo Dybala lascerà la Juventus a fine stagione. Lo ha detto chiaramente Maurizio Arrivabene, nel giorno in cui c’è stato l’incontro tra i dirigenti bianconeri e l’entourage del calciatore Argentino per tentare un prolungamento del contratto in scadenza a giugno. Decisione presa non contro la Juventus, ma per il bene della Juventus. Paulo non è più al centro del progetto bianconero. Queste le dichiarazioni dell’amministratore delegato Maurizio Arrivabene a Sky Sport: Non ci sono spiragli. Un cambiamento c’è stato con il mercato di gennaio e con l’arrivo di Vlahovic. È cambiato l’assetto tecnico della squadra. Parte di questi cambiamenti riguardano il contratto di Dybala che oggi non è stato rinnovato”. 
Oltre all’aspetto economico, a pesare sulla decisione sarebbero stati anche gli assidui infortuni di Dybala: “…sono state fatte delle considerazioni sulle presenze, sulla lunghezza del contratto e di carattere economico.
Dove si accaserà Dybala? Conterà più l’aspetto economico o il progetto vincente del nuovo club? Negli anni passati il Barcellona aveva provato più volte a sondare la sua situazione, come pure probabile è un interessamento attuale di Psg, Bayern, Chelsea, Real e Atletico. Il 28enne potrebbe anche prediligere in un club Italiano. L’Inter di Marotta, che l’ha portato alla Juve dal Palermo, è una seria candidata (è previsto un incontro nei prossimi giorni), e già aveva pensato a lui in passato.

Ma è possibile che Dybala debba scegliere un gradino più sotto, qualora una grande squadra non voglia accettare l’ingaggio di 10 milioni che chiede.