ROMA - BETIS SIVIGLIA:GIALLOROSSI BEFFATI NEL FINALE

ROMA – BETIS SIVIGLIA:GIALLOROSSI BEFFATI NEL FINALE

7 Ottobre 2022
La Roma cade 1-2 all’Olimpico contro il Betis nella terza giornata di Europa League e resta ferma al terzo posto in classifica nel Gruppo C.
Le formazioni

ROMA (3-4-2-1): Rui
Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik (5′ Spinazzola), Cristante
(80′ Camara), Matic, Zalewski; Dybala (80′ El Shaarawy), Zaniolo;
Abraham (72′ Belotti). Allenatore: José Mourinho.

BETIS SIVIGLIA (4-2-3-1): Bravo;
Ruibal, Luiz Felipe, Pezzella, Miranda (75′ Alex Moreno); Rodriguez,
Guardado (75′ Carvalho); Joaquin (60′ Rodri), Canales, Fekir (22′ Luiz
Henrique); Willian José (75′ Borja Iglesias). Allenatore: Manuel
Pellegrini.

Cronaca della partita

Un primo tempo godibile, la Roma cerca maggiormente la verticalizzazione, il Betis ha un possesso palla superiore. Al 34′ la Roma passa in vantaggio: Dybala realizza
il calcio di rigore concesso da Jug dopo review al VAR per un netto
fallo di mano di Ruibal.
Il Betis però non ci sta e reagisce con
personalità, trovando solo sei minuti più tardi il pareggio con un gran gol dalla distanza di Guido Rodriguez. Altre occasioni prima della fine del primo tempo sono di marca giallorossa: Zaniolo colpisce la traversa traversa da pochi passi, poi Claudio Bravo vola a
neutralizzare lo splendido sinistro al volo di Dybala.
A inizio ripresa gli uomini di Mou hanno una clamorosa chance per il 2-1, ma Cristante centra in pieno Bravo da due passi. I ritmi sono molto più bassi rispetto ai
primi 45′, entrambe le squadre sbagliano molto e faticano a rendersi
pericolose. Nell’ultimo quarto d’ora c’è spazio anche per Belotti ed El
Shaarawy e proprio quando tutto fa pensare a un pareggio arriva il gol che gela l’Olimpico: cross perfetto di Rodri, intervento a vuoto di Spinazzola e colpo di testa perfetto di Luiz Henrique, che trova una traiettoria beffarda e punisce Rui Patricio. Piove sul bagnato quando, in pieno recupero, Zaniolo scalcia il marcatore a palla lontana, l’assistente lo comunica a Jug, che non può far altro che estrarre il rosso diretto per l’azzurro.

Un ko pesante, che rischia di rendere davvero complicato il passaggio del turno. Alla Roma continua a mancare fluidità di gioco e varietà di soluzioni offensive. Le palle inattive restano un fattore chiave, ma non sempre sono sufficienti a ottenere il risultato e la sterilità di Zaniolo e Abraham, in questo momento, è un problema non di poco conto. Nulla è compromesso, ma serviranno vittorie pesanti per centrare i sedicesimi.

Queste le dichiarazioni nel post gara di Moiurinho a Sky Sport: Loro hanno più qualità tecnica di noi, soprattutto nel primo tempo, ma noi abbiamo avuto più opportunità. Il pareggio era il risultato più giusto“.

Sull’espulsione di Zaniolo nel finale: “Non ho visto,
l’assistente era lì vicino e ha visto. Peccato non abbia visto un altro
giallo a Pezzella, era davanti a lui anche in quel caso. Ma sicuramente
Zaniolo ha fatto qualcosa”
.

Betis Roma

Contenuti simili