L’INTER VINCE A BERGAMO TRASCINATA DA UN SUPER DZEKO

14 Novembre 2022

L’Inter sospinta da uno straodinario Dzeko vince il primo scontro diretto del camponato, e conquista tre punti importanti per classifica (per e l’autostima).I nerazzurri si riportano così a -11 dal Napoli, che sarà anche il prossimo avversario alla ripresa del campionato il 4 gennaio. Per l’Atalanta, terza sconfitta consecutiva che inizia a preoccupare i tifosi Bergamaschi.

 

Formazioni

 

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Palomino, Demiral (69′ Okoli), Scalvini (46′ Malinovskyj); Hateboer, Koopmeiners, Ederson, Maehle; Pasalic (83′ Boga); Zapata (69′ Hojlund), Lookman. All. Gasperini
INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, De Vrij, Bastoni (72′ Acerbi); Dumfries (72′ Bellanova), Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan (79′ Brozovic), Dimarco (79′ Gosens); Lautaro Martinez (84′ Correa), Dzeko. All. Inzaghi.

 

 

Cronaca della partita

 

Una sfida che è stata sin dalle battute iniziali molto divertente e intensa.  Al 25′ a sbloccare il risultato ci ha pensato Lookman con un calcio di rigore perfetto, dopo un’ingenuità di De Vrij su Zapata. Un brutto colpo per l’Inter che però non è affondata ed al minuto 36′ è riuscita a trovare il pari con Edin Dzeko. Nella ripresa l’Inter continua con il suo gioco propositivo: al 56′, ripartenza micidiale dei nerazzurri, Mkhitaryan offre a Dimarco e il terzino fa partire il cross che trova in area di rigore Dzeko che, approfittando del vantaggio sul difensore avversario, tocca sporco e la mette dentro. Al 60′ autorete di Palomino: calcio d’angolo a rientrare dalla sinistra, Lautaro la devia appena e Palomino non riesce ad evitare il contatto con il pallone, inidrizzandola di testa alle spalle del portiere Musso.  I nerazzurri si portano sul 3-1. Ma il match non è ancora chiuso: al 77′, su calcio d’angolo ad uscire di Koopmeiners, Palomino colpisce di testa e batte Onana, che riesce solo a sfiorare.

Alla fine ha vinto la squadra più solida, o semplicemente quella più in forma in questo momento. Non era facile per Simone Inzaghi riprendere la retta via dopo la batosta di Torino, ma il tecnico piacentino non è uno che si arrende facilmente, e con una prestazione più che convincente porta via tre punti da un campo complicato, dove è facile cadere. Decisivo Edin Dzeko, all’ennesima resurrezione della sua carriera.

Grazie alla vittoria, l’Inter rimane agganciata al treno “Champions”, appaiata a pari punti con la Lazio e a un punto dalla Juve.

Queste le dichiarazioni di Inzaghi nel post gara a Sky: “Vittoria importantissima, da gruppo che sapeva l’importanza della partita.”E su Dzeko: “Un giocatore preziosissimo”.

In casa Atalanta invece c’è grosso rammarico. L’allenatore dell’Atalanta si sfoga dopo il ko contro l’Inter: “Se compri i giovani devi farli giocare, se no succede un casino tutte le settimane. In questo momento forse ho il piede in troppe staffe, la situazione non è accettabile”. E a proposito della partita aggiunge: “Ottima gara, sfortunati sull’episodio dell’1-1″.

Atalanta Inter Serie A

Contenuti simili