IL NAPOLI TRAVOLGE IL VERONA.BRILLA KVARATSKHELIA

IL NAPOLI TRAVOLGE IL VERONA.BRILLA KVARATSKHELIA

16 Agosto 2022

A Verona Spalletti schiera Meret tra i pali, Di Lorenzo, Rrahmani, Minjae, Mario Rui in difesa, Anguissa, Lobotka, Zielinski a centrocampo alle spalle del tridente Lozano, Osimhen e il neo arrivato Kvaratskhelia.

Il Verona scende in campo con Montipò, Amione, Gunter, Dawidowicz; Faraoni, Tameze, Ilic, Hongla, Lazovic, Lasagna, Henry.

Gli azzurri creano tantissimo, specie nel 1° tempo, ma vanno sotto per il gol da rapace d’area firmato da Kevin Lasagna al 29′. Ci pensa allora la coppia Kvaratskhelia-Osimhen a rimettere tutto in ordine, con un due reti in soli 10′ che sembra spezzare le resistenze della squadra di Cioffi.

A inizio ripresa Thomas Henry s’inventa però il colpo di testa all’incrocio per il provvisorio 2-2 e al Napoli tocca così ripartire da capo. Forte di un possesso palla enorme (67%) e di tantissimi tiri (26 a fine gara, 8 verso la porta avversaria), la squadra di Spalletti dilaga con le reti di Piotr Zielinski, Stanislav Lobotka e Matteo Politano. Annulata una rete ad Adam Ounas per fuorigioco di un compagno. Bellissimo, infine, il ricordo di Claudio Garella da parte di entrambe le squadre e di tutto lo stadio Bentegodi, con un commovente minuto di raccoglimento prima del match.

Napoli in grande spolvero alla prima giornata di campionato. Tutt’altro che un cantiere, anzi. Ha confermato di avere un’identità ben precisa, quella che gli ha dato il suo allenatore. E soprattutto ha messo in mostra un grande Kvaratskhelia, sicuramente uno dei migliori in campo, autore di un gol, di un assist e di tante giocate da applausi.

napoli

Contenuti simili