IL NAPOLI NON SI FERMA: UNDICESIMA VITTORIA CONSECUTIVA

12 Novembre 2022

Il Napoli conquista i 3 punti superando 3-2 l’Udinese e centra l’undicesima vittoria consecutiva in Serie A nell’ultima partita prima della sosta dei Mondiali, consolidando ulteriormente la vetta della classifica.

Formazioni

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus (60’Ostigaard), Olivera (46’Mario Rui); Anguissa, Lobotka; Lozano (60’Politano), Zielinski (67’Ndombele), Elmas; Osimhen
Udinese (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehizibue, Lovric, Walace (71’Jajalo), Arslan (56’Samardzic), Pereyra; Beto (71’Nestorovski), Deulofeu (26’ Success)

 

Cronaca della partita

 

Il Napoli controlla il pallino del gioco provando ad andare subito in vantaggio, costringendo l’Udinese a compattarsi per sfruttare le ripartenze in contropiede. Gli azzurri,  padroni del gioco, dopo un quarto d’ora passano in vantaggio: cross pennellato di Elmas, Bjol si perde per strada Osimhen che insacca di testa.  Al 24′ tegola sull’Udinese: infortunio di Deulofeu, che esce dal campo in lacrime zoppicando dopo una torsione innaturale del ginocchio. Al 31′ il Napoli prende il sopravvento dopo un contropiede perfetto trasformato in rete. Difesa del pallone da manuale di Osimhen, colpo di tacco per Lozano che pesca Zielinski dall’altro lato, destro a giro capolavoro del polacco che vale il 2-0.

Nella ripresa l’Udinese scende in campo con la voglia di riaprirla ma dopo un paio di occasioni pericolose va ancora sotto. Al 58′ splendida palla in profondità di Anguissa per Elmas, che si beve Bijol e trafigge per la terza volta Silvestri. Punteggio sul 3-0. Partita apparentemente chiusa ma, con il risultato in cassaforte, il Napoli esce dalla partita e al 78′ incassa il gol di Nestorovski, che conclude al volo su invito di Success battendo Meret. All’82’  clamorosa leggerezza di Kim, che regala l’incredibile 3-2 agli uomini di Sottil, firmato da Samardzic con un gran tiro a giro. Le distrazioni difensive, tuttavia, non compromettono il risultato finale che termina sul 3-1.

Il calo finale, frutto più di un eccessivo rilassamento che del fiato corto non cambia la sostanza: la prima parte di stagione si chiude con 41 punti dopo 15 giornate, una media da record (in proiezione fanno 104). Spalletti si gode una macchina da gol quasi perfetta. Per Sottil continua invece il periodo complicato: la vittoria manca ormai dal 3 ottobre e il ko di Deulofeu preoccupa, anche se lo spagnolo ha davanti un mese e mezzo per recuperare.

Queste le dichiarazioni di Spalletti rese nel post gara a Dazn: “Le vittorie sono tutte sofferte. I 15 minuti finali contro l’Udinese sottolineano quanto nulla sia scontato di quello che abbiamo fatto fino ad oggi. Voglio partire da qui per ringraziare i calciatori, hanno fatto una prima parte di campionato stratosferica. Si sono impegnati tutti, anche i magazzinieri. Pubblicamente vanno solo ringraziati.”

napoli Serie A Udinese

Contenuti simili