IL NAPOLI DOMINA IL DERBY CON LA SALERNITANA

22 Gennaio 2023

ll Napoli fa suo il derby campano battendo 2-0 la Salernitana nell’ultima gara del girone d’andata e continua la sua fuga in vetta alla classifica di Serie A.

 

Formazioni

 

Salernitana (3-5-2): Ochoa; Daniliuc (85′ Sambia), Gyömbér (16′ Lovato), Pirola; Candreva, Coulibaly, Nicolussi Caviglia, Vilhena (73′ Valencia), Bradaric; Dia (85′ Bonazzoli), Piatek. All.: Nicola.
Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski (85′ Ndombele); Lozano (86′ Politano), Osimhen (89′ Simeone), Elmas. All.: Spalletti.

 

Cronaca della partita

 

Tema tattico del match chiaro fin da subito: il Napoli è padrone del campo, la Salernitana si chiude a riccio provando a serrare gli spazi e tagliare ogni riferimento per gli attaccanti avversari. La prima occasione è per gli ospiti: al 20′ sugli sviluppi di un corner Osimhen conclude a botta sicura sicura ma il riflesso di Ochoa blocca il pallone. La Salernitana non si da per vinta e pochi minuti dopo ha un’ottima occasione in contropiede: Piatek si allarga bene e colpisce, Meret è attento a mettere in corner.

Al 34′ Osimhen batte Ochoa sul primo palo, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Sul finire del primo tempo il Napoli passa meritatamente in vantaggio: bello scambio Mario Rui-Anguissa, che mette in mezzo e trova Di Lorenzo. Dia è in ritardo sull’esterno azzurro, che dal cuore dell’area insacca dopo aver colpito la parte interna della traversa.

Nella ripresa il Napoli la chiude in 3′: Elmas calcia indisturbato dal limite dell’area di rigore, la palla sbatte sul palo e Osimhen raccoglie il tap-in che vale lo 0-2.

Al 56′ Pirola sfiora il gol che avrebbe riaperto la gara, ma poco dopo la Salernitana si salva grazie a un super intervento di Ochoa sulla zuccata di Osimehn. A pochi minuti dalla fine i ragazzi di Nicola sfiorano nuovamente il gol: sul destro di Piatek è strepitoso l’intervento di Meret, che devia il pallone sul palo. Termina la gara, il Napoli vince una gara dominata dall’inizio alla fine, soltanto qualche sporadica occasione per la Salernitana. Smaltita la delusione di Coppa Italia, gli azzurri allungano momentaneamente a + 12 sul Milan secondo e continua a monopolizzare il campionato.

I partenopei chiudono il girone d’andata a 50 punti, vincendo un derby mai davvero in discussione con la consueta padronanza del campo e sicurezza nei propri mezzi.