IL MILAN VINCE MERITATAMENTE CONTRO LA SALERNITANA

4 Gennaio 2023

ll Milan inizia il 2023 con il piede giusto, battendo 2-1 la Salernitana nel primo anticipo della 16a giornata di Serie A.

Queste le formazioni scelte dai due tecnici:

SALERNITANA (3-5-2): Ochoa; Lovato (64′ Daniliuc), Radovanovic, Fazio; Sambia (84′ Valencia), Coulibaly, Bohinen (84′ Kastanos), Vilhena (63′ Bonazzoli), Bradaric; Dia, Piatek. All. Nicola
MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria (72′ Gabbia), Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers (85′ Dest), Brahim Diaz (63′ De Ketelaere), Leao; Giroud (84′ Vranckx). All. Pioli

 

Salernitana che parte con coraggio, ma è solo un fuoco di paglia. Al 6′ il primo squillo del Milan con Leao che va via in velocità a Lovato e Fazio, Ochoa si salva  in uscita con il piede. Al 10′ azione combinata tra Leao e Tonali: il centrocampista verticalizza per l’attaccante, che salta il portiere messicano e deposita in rete. Rossoneri in vantaggio. Il Milan diventa padrone del gioco, e al 15′ arriva la rete del raddoppio: Ochoa respinge la prima conclusione di Tonali, poi Diaz serve ancora il compagno che in diagonale fa secco il portiere messicano.

Al 23′ conclusione di Dia deviata in corner da Tomori in scivolata, poi è sempre il Milan a sfiorare più volte il terzo gol: al 28′ doppia conclusione di Diaz, la prima respinta da Bradaric, la seconda a lato di poco; al 32′ splendido tacco di Leao per Giroud che calcia addosso al portiere avversario e si divora una ghiotta occasione.

Non c’è partita all’Arechi, primo tempo a senso unico per i rossoneri. Ad inizio ripresa doppia occasione per Giroud e gol annullato a Tomori per un fuorigioco di Brahim Diaz. Nicola si gioca la carta Bonazzoli (per Vilhena), rischiando il tutto per tutto. Dopo un doppio miracolo di Ochoa su Girooud e De Ketelaere (82′), i padroni di casa riaprono il match un minuto dopo con Bonazzoli.

Negli 8′ di recupero assegnati da Fourneau, è il Milan a sfiorare il tris prima con un colpo di tacco al volo di Dest e poi con De Ketelaere. Una sola distrazione non compromette il pomeriggio del Diavolo, che torna a Milano con tre punti meritati e fondamentali.

Risultato ampiamente meritato per i rossoneri, praticamente perfetti nel primo tempo, che non hanno dilagato solo per colpa di uno straordinario Ochoa, autore di 7 interventi provvidenziali che hanno tenuto in piedi la Salernitana fino all’ultimo. Protagonisti del match Leao e Tonali: l’attaccante si conferma arma letale del Milan, il centrocampista ha fatto assist e segnato il gol del 2-0. Ottimo anche Tomori in difesa, De Katelaere da segnali di risveglio. Giroud è parso invece sottotono, evidentemente paga le fatiche del Mondiale.

Nicola viene tradito da una difesa troppo lenta e impacciata, mandata in crisi dalle accelerazioni di Leao e dagli inserimenti di Tonali.

Queste le dichiarazioni di Davide Nicola a Sky Sport: “I troppi errori difensivi ci hanno penalizzati, soprattutto nel primo tempo dove abbiamo concesso con troppa facilità il doppio vantaggio. Lo accettiamo, ma bisogna migliorare in difesa.”

Queste invece le dichiarazioni di Stefano Pioli a Dazn:“Sono soddisfatto della prestazione. Chiaro che dovevamo fare più gol e così avremmo sofferto meno, ma era importante ripartire bene. Ho avuto le risposte che volevo e chi mi aspettavo perché conosco bene i miei ragazzi”.

Milan salernitana Serie A

Contenuti simili