HATEBOER E LOOKMAN RILANCIANO LA DEA

30 Ottobre 2022

L’Atalanta batte senza grossi ostacoli l’Empoli per 2-0 riscattando la sconfitta casalinga contro la Lazio e si porta momentaneamente al secondo posto in classifica a -5 dal Napoli.

 Formazioni

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Ebuehi, De Winter (55′ Ismajli), Luperto (46′ Walukiewicz), Cacace; Henderson (66′ Fazzini), Marin, Bandinelli (77′ Akpa Akpro); Bajrami; Destro, Pjaca (56′ Cambiaghi). All.: Zanetti.

 Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Scalvini (55′ Djimsiti); Hateboer, Pasalic, Koopmeiners, Mæhle (88′ Zortea); Ederson (65′ Zapata); Lookman (88′ Okoli), Højlund (65′ Zapata). All.: Gasperini.

 Cronaca della partita

Zanetti cambia i due terzini, con Ebuhei che viene preferito a Stojanovic e concede la prima da titolare a Cacace che prende il posto di Parisi. Sul fronte offensivo Pjaca e Bajrami a supporto di Destro. Gasperini rilancia tra i pali Musso e sostituisce l’infortunato De Roon con Ederson. In attacco c’è Hojlund al posto di Muriel, squalificato. Al 7’ la prima occasione da gol è dell’Empoli: Destro ruba palla a Scalvini e prova uno scavetto, alto sopra la traversa.  Risposta immediata della squadra bergamasca: tiro-cross di Lookman, Vicario respinge e Hojlund manca per un soffio il tap-in vincente. Al 16′ doppia occasione per Ederson, prima murato da Vicario e poi da De Winter. Al 32′ l’Atalanta fissa il punteggio sull’1-0:  destro di Lookman sballato e deviato, il pallone carambola sui piedi di Hateboer che batte Vicario. Due minuti dopo i toscani rispondono con Ebuhei, che tira dal cuore dell’area: salvataggio incredibile di Demiral, che si immola. Nulla di fatto. Al 42’ Vicario para un rigore a Koopmeiners: l ‘estremo difensore dell’Empoli respinge coi piedi la conclusione, potente ma centrale dell’olandese. Il primo tempo termina sullo 0-1.

Nella ripresa Zanetti cambia Luperto con Walukiewicz, ma il canovaccio della gara non cambia e l’Atalanta mette in cassaforte il risultato prima dello scoccare dell’ora di gioco. Al 59’ arriva il raddoppio dell’Atalanta con Lookman:  Pasalic lo serve e l’ex Lipsia percorre metà area in orizzontale, prima di scaraventare il pallone in rete con un rasoterra imparabile per Vicario. Al minuto 71’ gol annullato a Zapata: Lookman gli aveva servito una palla d’oro per la deviazione sottoporta, ma da posizione di offside. Al 74’, su palla riconquistata da Pasalic, ancora Lookman sferra una potente conclusione: grandissimo intervento in respinta da parte dell’estremo difensore dell’Empoli!  Prima del triplice fischio, anche l’Empoli si vede annullare un gol per fuorigioco di Ebuhei (84′).

L’Atalanta cancella immediatamente il passo falso con la Lazio e conquista con pieno merito i tre punti al Castellani stabilendo il nuovo record di punti (27) e vittorie (8) in Serie A dopo 12 giornate e rimane nelle parti altissime della classifica. Un successo che non fa una grinza, troppa la differenza tecnico-tattica tra le due squadre e il risultato sarebbe potuto essere ben più rotondo se in porta non ci fosse stato Vicario, unica nota positiva per Zanetti in un pomeriggio da dimenticare.L’Empoli delude crollando sotto i colpi della Dea senza quasi riuscire a reagire. Gasperini si gode un Lookman sempre più decisivo e i recuperi di Musso e Zapata, nella speranza che l’infermeria si svuoti. Atalanta in vetta a -5 dal Napoli: La prossima contro gli azzurri si preannuncia una sfida-scudetto.

Queste le dichiarazioni di Gasperini nel post gara a Sky Sport: “Questa è una bella ripartenza, ci aspettano le sfide contro Napoli ed Inter, vedremo se sapremo ripeterci. Oggi volevamo fare bene e dimostrare che siamo la solita squadra che se la gioca con tutti. Siamo in crescendo sotto questo punto di vista, tolto il blackout contro la Lazio“.

 

Atalanta napoli Serie

Contenuti simili