DYBALA SALVA LA ROMA. TORINO BEFFATO NEL FINALE

14 Novembre 2022

La Roma si salva in pieno recupero contro il Torino,  al gol di Linetty risponde Matic: 1-1 il risultato finale.

 

Formazioni

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Celik, Cristante (70′ Tahirovic), Camara (54′ Matic), Zalewski (70′ Dybala); Zaniolo, Volpato (46′ El Shaarawy); Abraham (70′ Belotti). All: Mourinho
TORINO (3-4-2-1): Milinkovic Savic; Djidji, Buongiorno (51′ Rodriguez), Zima; Lazaro, Ricci, Linetty, Vojvoda (30′ Singo); Miranchuk (80′ Adopo), Vlasic; Sanabria (80′ Radonjic). All: Juric

 

Cronaca della partita

La Roma salva (in parte) la faccia ma continua a non vincere e, soprattutto, a deludere: i giallorossi impattano in casa sull’1-1 con il Torino, avanti grazie a Linetty e ripreso solo nel recupero da Matic. Una gara giocata male dagli uomini di Mourinho, salvati soltanto dal rientro in campo di un meraviglioso Dybala, che si procura un rigore poi fallito da Belotti e genera la rete del pari colpendo una traversa incredibile da fuori con il sinistro a giro.
ll primo tempo regala molto equilibrio, tanti errori e poche emozioni. Zaniolo ci prova al 19’ ma il suo tiro finisce alto. Passano 5′ e l’arbitro Rapuano assegna un rigore ai giallorossi per un tocco di mano di Ricci in area, ma poi lo toglie con l’ausilio del VAR. Poco dopo la mezz’ora Rui Patricio in uscita toglie la palla dai piedi di Sanabria su cross di Singo, sul finire della prima frazione il Torino è più propsoitivo, la Roma si affida alle ripartenze ma nessuna delle squadre riece davvero a renderis pericolosa.
Nella ripresa, come sempre, la Roma scopre il fianco e viene punita: cross di Singo pennellato al centro e Linetty al 55′ batte con un gran colpo di testa Rui Patricio. A scuotere i giallorossi, pessimi anche nella seconda frazione, è il ritorno in campo di Dybala che prende in mano la squadra e crea tantissime occasioni: prima si guadagna nel finale un rigore sbagliato da Belotti, poi colpisce una traversa clamorosa sulla cui ribattuta arriva l’altro subentrato Matic, che supera Milinkovic e firma l’1-1 finale. Un risultato ancora una volta negativo per Mourinho, espulso per proteste da Rapuano: la sua Roma non mostra niente e, al momento, non è all’altezza di lottare per grandi obiettivi.
Queste le dichiarazioni di Mourinho nel post gara a Sky: “Oggi ci sono state due partite, dal 70′ in poi abbiamo creato più delle ultime 4-5 gare: facile quando c’è Dybala, senza di lui si è spenta la luce.”
Roma Serie A

Contenuti simili