ATALANTA KO: NAPOLI IN VOLATA SCUDETTO

6 Novembre 2022

ll Napoli continua a vincere in campionato e spiega le vele tenendo a debita distanza le altre pretendenti al titolo. Nella tredicesima giornata di Serie A la squadra di Spalletti batte 2-1 l’Atalanta in rimonta.

Con Muriel fuori fino alla sosta, al Gewiss Stadium Gasperini lascia ancora Zapata in panchina e ripropone la stessa formazione che ha battuto l’Empoli guidata in attacco da Lookman e Hojlund. Queste le scelte del tecnico:  Musso – Toloi, Demiral, Scalvini -Hateboer , Koopmeiners , Ederson, Maehle, Pasalic. Lookman, Hojlund.

Spalletti invece deve fare i conti con l’assenza di Kvaratskhelia e schiera Elmas nel tridente insieme a Osimhen e Lozano. Il 4-3-3 è interpretato da Meret, Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Olivera, Anguissa, Lobotka, Zielinski, Lozano, Osimhen, Elmas.

Al 3′ Meret sventa l’occasione dell’Atalanta con Hojiund: contropiede, Lookman manda in porta il compagno che cerca il primo palo ma viene chiuso. Al 19′ gol di Lookman su calcio di rigore per l’Atalanta provocato dal tocco di mano di Osimhen in area di rigore. Penalty calciato alla perfezione. Al 23′ gol di Osimehn pareggia i conti. Angolo battuto corto, Zielinski mette in mezzo un pallone morbido: stacco vincente dall’area piccola. Al 35′ gol di Elmas: Osimenh va via di fisico a Demiral e serve Elmas in area: pallone sul sinistro e conclusione, la deviazione di Hateboer rende impossibile l’intervento a Musso.

Nella ripresa l’Atalanta si riaffaccia nella metà campo avversaria. Al 55′ clamorosa occasione per l’Atalanta: Maehle entra in area in progressione e calcia: Meret dice di no, Lookman colpisce sulla respinta e prende la traversa piena. Al 63′ occasione per Hoijund: gran palla di Lookman a cercare il compagno sul secondo palo, destro colpito male e pallone sul fondo. Al 78′ grossa occasione per Simeone su contropiede del Napoli,. Olivera la lascia al Cholito: controllo e destro a stringere che finisce largo di nulla.

Il Napoli supera l’esame Atalanta e allunga in vetta. Il verdetto del big match al Gewiss Stadium accresce la fiducia e l’autostima degli uomini di Spalletti.

Un verdetto pesantissimo non solo per la classifica, ma anche per come è arrivata la vittoria. Contro l’Atalanta, a Bergamo, la squadra di Spalletti ha dimostrato infatti anche di saper soffrire, ribaltare il risultato e poi di difenderlo con tutte le forze fino al triplice fischio. Una vittoria “sporca”, decisa non dal gioco o da soluzioni tattiche particolari, ma dal cinismo e la capacità di reagire del gruppo e, no ultima, dalla solidità difensiva degli azzurri. Da sottolineare le prestazioni di Osimhen e Meret, protagonisti degli episodi che hanno invertito la rotta dopo il vantaggio nerazzurro continuando ad alimentare il sogno scudetto. Il bomber nigeriano esce dal campo con un gol e un assist a referto, ma anche con tanti duelli vinti con Demiral. Il portiere azzurro invece compie due parate decisive, una per tempo. Interventi che hanno respinto l’assalto di una buona Atalanta, cattiva e aggressiva nella ricerca della palla e della verticalità, ma forse troppo imprecisa, frenetica e poco lucida nelle scelte sulla trequarti e sottoporta.

Queste le dichiarazioni di Gasperini a Dazn: “Io esco da questa partita con la certezza che noi faremo bene, un buon campionato. C’è una squadra che cresce, sia tecnicamente che atleticamente. Siamo stati all’altezza e in tanti casi sopra il Napoli. Dispiace aver perso, probabilmente non lo avremmo meritato e c’è stato un pizzico di sfortuna in alcuni casi, ma dobbiamo essere fiduciosi per il futuro”.

Queste invece le dichiarazioni di Spalletti, apparso molto più tranquillo e soddisfatto del suo competitor, forte del distacco di 6 punti dal Milan: “Era una partita difficile da venire a giocare, sono tre punti preziosi ma quali non sono importanti per quello che vogliamo fare noi? C’è da essere noi stessi, magari sbagliare qualche passaggio di meno di quanto fatto nel secondo tempo, ma sempre con l’intenzione giusta di andare a fare il gol che chiude la partita. Poi l’Atalanta, che a mio avviso ha fatto una grandissima partita, dà la dimensione dell’importanza di aver vinto in un campo così. Uno stadio bellissimo, un pubblico che partecipa così.”

Atalanta napoli Serie A

Contenuti simili