TOTTI: “MI TRADIVA, CON ILARY FINIRÀ IN TRIBUNALE”

11 Settembre 2022
Nella recente intervista rilasciata al Corriere della Sera al cospetto del giornalista Aldo Cazzullo, il “Pupone” fornisce la sua versione su come sono andati realmente i fatti:


“La

storia tra me e Ilary non è gossip. Questa storia per me è carne e sangue. C’è di mezzo la mia vita.
Ci sono di mezzo tre persone che amo più di me stesso: i miei figli, che voglio proteggere in ogni modo. E c’è un amore durato vent’anni. Tutto mi sarei aspettato, tranne che finisse così. Avevo detto che non avrei parlato e non l’ho fatto.  Ma ho letto troppe sciocchezze, troppe bufale.  Ora basta.
Quali? Molte, in particolare una: che il colpevole della rottura sarei soltanto io. Che il matrimonio sarebbe finito per colpa del mio tradimento. Non sono stato io a tradire per primo. La crisi vera è esplosa tra marzo e aprile dell’anno scorso. Ma io soffrivo da tempo.

Il 12 ottobre è morto papà mio. Di Covid. E io l’ho visto l’ultima volta il 26 agosto. Sapevo che stava male, e non potevo fargli visita. Poi ho preso il Covid pure io, in forma violenta: 25 giorni chiuso in casa, stavo per finire in ospedale. Insomma, per me è stato un periodo tremendo. Per fortuna c’erano i figli.
Mia moglie invece, quando avevo più bisogno di lei, non c’è stata. Nella primavera del 2021 siamo andati in crisi definitivamente.
L’ultimo anno è stato duro. Non c’era più dialogo, non c’era più niente. A settembre dell’anno scorso sono cominciate ad arrivarmi le voci: guarda che Ilary ha un altro. Anzi, più di uno. Mi pareva impossibile. Invece ho trovato i messaggi.

Non mi faccia dire il nome dell’altro. È una persona totalmente diversa da me, che appartiene a un mondo lontanissimo dal mio, e per fortuna.
È stato uno choc. Non solo che Ilary avesse un altro; ma che potesse avere interesse per un uomo del genere. Eppure l’ha avuto.
Cosa dicevano i messaggi? Qualcosa tipo: vediamoci in hotel; no, è più prudente da me.
Sono girate voci in passato. Ma erano appunto voci. Qui c’erano le prove. I fatti. E questo mi ha gettato in depressione. Non riuscivo più a dormire.  Non è tutto qui.
Con suo padre è andata a svuotare le cassette di sicurezza, e mi ha portato via la mia collezione di orologi. Non ha lasciato neanche le garanzie, neanche le scatole. Temo che con Ilary finirà in tribunale.”