POLONIA KO: ALTRA PROVA DI FORZA DELLA FRANCIA

4 Dicembre 2022

La Francia si qualifica ai quarti di finale del Mondiale con la vittoria per 3-1 sulla Polonia, grazie alle reti di Giroud e Mbappè.  Il centravanti del Milan, con il gol che ha aperto la sfida, entra nella storia diventando il miglior marcatore di sempre nella storia della nazionale francese: la rete contro la Polonia è la numero 52: superato Henry a 51. Il fenomeno del Psg scrive invece un altro record: è il primo giocatore a segnare 9 gol in un Mondiale prima di compiere 24 anni. Ai quarti la Francia affronterà la vincente tra Inghilterra e Senegal.

Queste le formazioni schierate dai CT Deschamps e Michniewicz:

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Koundè (90′ Disasi), Varane, Upamecano, Theo Hernandez; Griezmann, Tchouameni (66′ Fofana), Rabiot; Dembele (76′ Coman), Giroud (76′ Thuram), Mbappe.
POLONIA (4-2-3-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Kiwior (86′ Bednarek), Cash; Szymanski (64′ Milik), Krychowiak (71′ Zalewski); Frankowski (86′ Grosicki), Zielinski, Kaminski (71′ Bielik); Lewandowski.

Rispetto alla gara con la Tunisia, contro la Polonia Deschamps schiera tutte le prime linee e torna ad affidarsi a Dembelé, Griezmann e Mbappé alle spalle di Giroud. Michniewcicz, invece, decide di lasciare ai box Milik, infoltendo la mediana e piazzando Zielinski a rimorchio di Lewandowski per provare a contenere la Francia e colpire in ripartenza. Come ci si attendeva, è la Francia a prendere in mano il pallino del gioco, ma la Polonia si difende bene chiudendo gli spazi e impedendo agli avversari di affondare. Al 29′ occasione clamorosa di Giroud:  palla pessima persa da Frankowski, Dembele viene servito da Griezmann e mette un pallone per l’attaccante del Milan, che conclude dall’area piccola a porta vuota ma spedisce incredibilmente fuori. Al 36′ occasione per Mbappè.  Il bomber del PSG Manda al tappeto Cash con una finta incredibile, poi calcia di sinistro da posizione defilata ma Szczesny manda in angolo. Al 38′ tripla occasione per la Polonia: Bereszynski va via sulla sinistra, pallone a rimorchio per Zielinski: conclusione a botta sicura e parata di Lloris, poi ci prova ancora il centrocampista del Napoli respinto, terza conclusione di Kaminski e Varane salva. Al 44′ gol di Giroud, si riscatta dopo la rete fallita a porta vuota: Mbappé serve una palla splendida per l’attaccante del Milan, tenuto in gioco da Kiwior: sinistro vincente.

La ripresa inizia senza cambi e con la Polonia che prova ad alzare subito il baricentro giocando uomo contro uomo a tutto campo. Atteggiamento che dà più vivacità e spinta alla manovra di Michniewicz, ma che concede anche più spazi alla tecnica e alle ripartenze dei Bleus. Al 75′ il raddoppio della Francia con Mbappè.  Contropiede partito da una spazzata di Griezmann e un super controllo di Giroud, apertura per Dembele che cambia gioco per il giocatore del Psg, controllo e destro sotto la traversa. Al 90′ ancora una volta Mbappè in rete.  Pazzesco gol: destro a giro sul secondo palo e pallone sotto l’incrocio. Al 90’+9 Lewandowski si toglie la magra soddisfazione di segnare il gol della bandiera per la Polonia. Rigore fallito e poi ripetuto, fallo di mano di Upamecano. La partita termina 3-1, altra prova di forza per la Francia.Dopo l’amara parentesi indolore con la Tunisia, nella prima gara a eliminazione diretta, gli 11 di Deschamps affondano la Polonia e si preparano ad affrontare i quarti nel migliore dei modi recuperando subito gioco, gol e fiducia. Al Thumama Stadium, Mbappé & co. non danno scampo a Lewa e compagni, trasformando le differenze tecniche e agonistiche tra Francia e Polonia in un divario incolmabile sul piano del risultato.  A parte una decina di minuti prima della rete di Giroud, i francesi in campo la fanno da padroni, confermandosi  favoriti per la vittoria finale insieme a Brasile e Argentina.

Queste le dichiarazioni del CT Deschamps, complessivamente soddisfatto della prestazione: “Non è stato facile perché la Polonia era ben organizzata, ma a metà tempo abbiamo fatto qualche cambiamento, abbiamo trovato molto più legame e dopo buon per noi che Kylian ha l’abilità di risolverci i problemi con una giocata. C’è stata unità fin dall’inizio, ovviamente dopo i risultati ed essere arrivati ​​ai quarti di finale questa sera è un qualcosa di ottimo”

Il dispiacere dei Polacchi, viceversa, filtra nitidamente dalle parole di Zielinski:Questa partita è stata fatta bene, è stata la miglior prestazione in questo Mondiale, ma purtroppo abbiamo affrontato i campioni del mondo. Qualche volta li abbiamo messi in difficoltà, ma loro sono troppo forti”.

 

Francia Mondiali Qatar

Contenuti simili