MONDIALI QATAR: LA DISFATTA DELLA GERMANIA

2 Dicembre 2022

Delusione per la Germania ai Mondiali,  per la seconda volta consecutiva la nazionale tedesca esce ai gironi e stavolta è la differenza reti a condannare gli uomini di Flick. Inutile la vittoria contro la Costa Rica per 4-2. Nell’altro match del girone E il Giappone conquista un clamoroso 2-1 contro la Spagna qualificandosi così al primo posto, mentre le Furie Rosse a quattro punti vanno agli ottavi per la migliore differenza reti.

 

Formazioni

Costa Rica (5-4-1): Keylor Navas; Fuller (74′ Bennette), Duarte, Waston, Vargas, Oviedo (90’+4 Contreras); Aguilera (46′ Salas), Borges, Tejeda (90’+4 Wilson), Campbell; Venegas (74′ Matarrita). Ct: Luis Fernando Suarez.
Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Süle (90’+4 Ginter), Rüdiger, Raum (67′ Götze); Gündogan (55′ Füllkrug), Goretzka (46′ Klostermann); Sané, Gnabry, Musiala; Müller (66′ Havertz). Ct: Flick.

 

 

Cronaca della partita

 

A nulla serve il 4-2 alla Costa Rica, è il Giappone (vincitore 2-1 sulla Spagna nell’altro match del girone E) a far fuori la Germania dai Mondiali. Pari punti tra Germania e Spagna, a 4, ma la miglior differenza reti delle Furie Rosse salva Luis Enrique. Al 9′ tuffo di testa di Muller: palla fuori di poco, ma l’attaccante del Bayern è stato lasciato liberissimo dai centrali costaricani.  Al 10′ gol della Germania di Gnabry, azione velocissima con cross dalla sinistra di Raum e torsione di testa dell’attaccante del Bayern Monaco, che insacca nell’angolino più lontano: 0-1! Al 42′ Fuller: follia difensiva tra Raum e Rüdiger, s’inserisce l’autore del gol-vittoria al Giappone che scarica un destro miracolosamente alzato sopra la traversa da Neuer. Nella ripresa la notizia del vantaggio del Giappone scuote la Germania ed è incredibilmente la Costa Rica a colpire al 58’ con Tejeda, bravo a ribattere in rete un colpo di testa di Fuller respinto male da Neuer. Rabbiosa reazione della Germania col palo di Musiala dopo appena due minuti, poi Muller sfiora la traversa, infine Rudiger colpisce il palo tutto nel giro di 120 secondi. Al 67’ altro palo di Musiala sempre con un gran tiro da fuori: è una maledizione per la Germania e al 69’ ecco che si concretizza l’incubo per i tedeschi. Mischia in area dopo una punizione e un rimpallo tra Vargas e Neuer fa carambolare la palla nella porta tedesca, tutto regolare e la Costa Rica è davanti 2-1 e qualificata. La gioia però dura pochissimo, perché al 72’ Havertz è solo dentro l’area e firma l’immediato pareggio, poi Fullkrug ha la grande occasione di ribaltare il punteggio ma spara contro Keylor Navas da un metro. Ci pensa allora Havertz all’84’ a mettere il sigillo sul 3-2, sbucando alle spalle della difesa centroamericana e restituendo così qualche speranza alla Germania. L’orecchio tedesco è quindi teso verso Giappone-Spagna, dove i nipponici continuano a vincere e condannare così la Germania al terzo posto. Intanto arriva anche il poker con Fullkrug ma la partita vera si gioca nell’altro stadio dove serve un pari della Spagna: il 2-2 non arriva e sono lacrime per i giocatori tedeschi.

In conferenza stampa il Ct Flick si è detto deluso per l’uscita da Qatar 2022 nonostante la vittoria contro il Costa Rica per 4-2. L’allenatore, in particolare, ha recriminato il black out della propria squadra nei fatidici 20 minuti contro il Giappone che hanno significato la clamorosa vittoria dei nipponici: “Sono senza parole. Ero già deluso e arrabbiato con la squadra nel primo tempo. Abbiamo portato l’avversario in partita attraverso errori e disattenzioni. Tuttavia, abbiamo vinto la partita. La nostra uscita dal Mondiale non è oggi, ma in 20 minuti contro il Giappone. Avremmo potuto vincere contro la Spagna se fossimo stati più efficaci. Tuttavia, la delusione è enorme. Non credo che la squadra non fosse carica. Abbiamo perso molte occasioni nel primo tempo e abbiamo cercato di fare meglio nella ripresa. La mia delusione è enorme e il mio staff tecnico la pensa allo stesso modo.”

 

Germania Mondiali Qatar

Contenuti simili