I VIOLA TORNANO A SORRIDERE IN CONFERENCE LEAGUE

16 Ottobre 2022
Il turno di Conference League consente alla Fiorentina di riscattarsi, dopo il poker subito contro la Lazio. I viola travolgono gli Hearts, già sconfitti all’andata, con un perentorio e inappellabile 5-1. Italiano vola così a +4 sul terzo posto, alla vigilia del ritorno contro il Basaksehir: i turchi hanno sconfitto 3-0 il Riga, con due reti di Stefano Okaka.

Formazioni

Fiorentina (4-3-3): Gollini; Terzic, Milenkovic, Igor, Biraghi (81′ Venuti); Barak (81′ Bianco), Amrabat, Mandragora (46′ Duncan); Gonzalez, Jovic (46′ Saponara), Kouamé (87′ Cabral). All.: Italiano.

Hearts (4-3-3): Gordon; Atkinson (16′ Sibbink), Kingsley, Cochrane, Halliday; Devlin, Haring, Grant (46′ Smith); Forrest (46′ Kiomourtzoglou), Humphrys (74′ Shankland), McKay (75′ McKay). All.: Neilson.

Cronaca della partita

I viola rischiano suito in avvio: dopo mezzo minuto  Humphrys, approfittando di un errore di posizionamento della difesa, centra il palo. Dopo pochi istanti la Fiorentina risponde, con la conclusione di Kouamè sulla quale Gordon si fa trovare pronto.  Al 6′, i toscani passano con Jovic, che insacca di testa sugli sviluppi di un corner: 1-0 viola, e Mandragora colpisce il palo sfiorando il raddoppio.

La Fiorentina dilaga, tant’è che al 21′ arriva il 2-0 di Biraghi su punizone. Humphrys spaventa ancora Italiano, ma al 31′ la Fiorentina si porta sul 3-0: cross basso di Kouamé, velo di Jovic e tocco vincente di Nico Gonzalez.

E al 38′ i Viola calano il poker: lo sigla Barak, sul secondo assist di giornata dello scatenato Kouamé. Nella ripresa gli uomini di Italiano rientrano in campo con sufficienza, venendo subito puniti  dal gol di Humphrys (46′), che però non rianima gli Herats. Il match diventa molto spezzettato, nel finale le ultime emozioni.  Nico Gonzalez sigla il 5-1 su rigore (79′) e trova la doppietta personale, mentre Shankland spaventa Gollini. Finisce però 5-1, con la Fiorentina che vola a 7 punti.

Fiorentina

Contenuti simili