CONFERENCE LEAGUE: I VIOLA CROLLANO CONTRO IL BASAKSEHIR

CONFERENCE LEAGUE: I VIOLA CROLLANO CONTRO IL BASAKSEHIR

16 Settembre 2022

Nella seconda giornata di Conference League la Fiorentina viene sconfitta per 3-0 contro l’Istanbul Basaksehir dell’ex interista Emre Belozoglu.

Formazioni

BASAKSEHIR (4-3-3): Sengezer; Caicara, Ndayishimiye, Touba, Kaldirim; Aleksic, Biglia (76’ Tekdemir), Ozcan (58’ Turuc); Gurler (76’ Szysz), Okaka (59’ Traoré), Chouiar (82’ Ozil). All. Belozoglu.

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Venuti, Mandragora, Igor, Terzic (67’ Biraghi); Bonaventura (78’ Duncan), Amrabat, Maleh (67’ Barak); Ikone, Cabral (46’ Jovic), Saponara (78’ Kouamé). All. Italiano.

Cronaca della partita

Nessun gol e nessuna emozione particolare nei primi 45′ di gara ad Istanbul. Viola che alzano in ritmo di gioco in avvio, ma la buona organizzazione delle due squadre nel limitare le ripartenze blocca le iniziative offensive. Una prima frazione, quindi, senza particolari occasioni. Al rientro in campo la squadra di Emre spinge e trova la rete del vantaggio con Gürler al 57’. Raddoppio che arriva al 71’ sempre da parte del giocatore turco che sfrutta il pasticcio di Gollini. Il portiere viola palleggia e si fa rubare palla fuori area, errore che costa la rete del 2-0. Al 76’ Ikone lascia la squadra di Italiano in dieci per un intervento con la gamba tesa su Touba. Il primo squillo in questo secondo tempo per la Fiorentina arriva all’86 con Venuti. Nel finale padroni di casa che trovano anche la terza rete con un contropiede letale, a segno Traoré. Una Viola mai in partita resta a quota un punto nel Girone A. A fine gara i 50 tifosi viola presenti a Istanbul hanno fischiato e contestato i giocatori della Fiorentina. Quando questi si sono avvicinati ai fans sono stati riempiti da improperi, tanto che Biraghi e compagni sono rimasti per alcuni secondi immobili sotto il settore ospiti prima di far rientro a testa bassa nello spogliatoio.

Non si arresta il periodo nero della Fiorentina, che incappa in un altro k.o. dopo quello subito a Bologna nell’ultimo turno di Serie A. Nonostante i viola non fossero andati così male nel primo tempo, non creando occasioni ma giocando almeno in maniera organizzata, nella ripresa la Fiorentina è crollata completamente e non ha mostrato alcun segno di reazione quando è andata in svantaggio.

Queste le parole del ct della Fiorentina Italiano a Sky Sport nel dopo gara: “Non mi aspettavo un secondo tempo così, non riesco a capire perché alle prime difficoltà ci sgretoliamo. Siamo fragili e non riusciamo a reagire, questo mi dispiace perché eravamo partiti oggi con un obiettivo diverso che era quello di reagire”.

“Dopo un primo tempo discreto, il 3-0 è troppo”, dice Italiano che però aggiunge: “Gli avversari sono tosti e mi sto rendendo conto che in Europa è davvero difficile”.