HIGUAIN: "CARRIERA MERAVIGLIOSA, MA NON VEDO IL MIO FUTURO NEL CALCIO"

HIGUAIN: “CARRIERA MERAVIGLIOSA, MA NON VEDO IL MIO FUTURO NEL CALCIO”

9 Ottobre 2022

Gonzalo Higuain verrà ricordato come uno degli attaccanti più prolifici su scala mondiale. Poche settimane prima di annunciare il suo ritiro, l’attaccante argentino ha ripercorso le tappe del propria carriera calcistica in un’intervista esclusiva a Goal.

Cosa dire sul rapporto con le squadre in cui ha giocato?

Nel corso dell’intervista Gonzalo Higuain ripercorre la sua carriera. Molto anni trascorsi nel Real Madrid, poi ha giocato quattro anni alla Juve, tre anni al Napoli, sei mesi al Milan e sei mesi al Chelsea. Ha avuto bei ricordi in tutti i club dove ha giocato, tra cui soprattutto Real Madrid, Napoli e Juventus, e ricorda felicemente anche i trascorsi in Nazionale.

C’è stata pressione nel giocare affianco a Ronaldo e Messi?

Gonzalo ha dichiarato: “In molti potrebbero parlare di pressione nel giocare al loro fianco, ma non sono d’accordo.

Si prendono la responsabilità quando le cose non vanno bene e per me è un privilegio poter giocare con due dei più grandi giocatori di tutti i tempi. Non sono solo dei grandi ex compagni di squadra, ma anche dei grandi amici.”

Sui tifosi del Napoli

L’attaccante racconta dei suoi trascorsi a Napoli: “Sono momenti impossibili da dimenticare. È una delle sensazioni più belle che puoi provare da giocatore, ossia sentire uno stadio pieno di persone che urla il tuo nome dopo un goal: mi viene la pelle d’oca a pensarci oggi. Ma può succedere anche il contrario.

Quindi nel tempo ho cercato di imparare che gli elogi non mi portano troppo in alto e le critiche non mi portano troppo in basso”.

Cosa ha imparato Higuain sulle critiche rivoltegli in carriera?

“Dai brutti momenti impari a maturare, a crescere, ed io personalmente non rimpiango niente. Ho perso molte finali: Copa America e Coppa del Mondo, e ho avuto la sfortuna di essere quello che ha fallito un’occasione da goal importante. Sono stati periodi duri, ma poi un anno dopo sono stato venduto per 90 milioni alla Juventus e sono diventato l’argentino più costoso di sempre. Ed proprio lì che capisci che nulla può distrarti dal tuo obiettivo”.

Quale sarà il futuro di Higuain?

Higuain ha dichiarato, con delle espressioni alquanto polemiche, di non avere nessuna intenzione di rimanere nel mondo del calcio, almeno a breve termine. Tra le dichiarazioni più rilevanti del Pipita:Il calcio è un mondo che ogni giorno diventa sempre più tossico e non mi vedo nel calcio una volta che smetterò di giocare. Voglio essere molto lontano dallo sport. Sì, lo guarderò, ma so cosa ho vissuto. Penso che sia solo un mondo a cui non appartengo tanto quanto pensavo di appartenere inizialmente. Voglio aprire la mia mente dopo il calcio e godermi la mia famiglia e la mia vita”.

higuain

Contenuti simili