DE ZERBI: "FELICE DI ESSERE IN PREMIER. GUARDIOLA INARRIVABILE"

DE ZERBI: “FELICE DI ESSERE IN PREMIER. GUARDIOLA INARRIVABILE”

21 Settembre 2022

Dopo la sua avventura allo Shaktar Donetsk, finita per lo scoppio della guerra in Ucraina, (l’allenatore è rimasto al fianco della sua squadra fino all’ultimo prima di far ritorno in Italia dopo essere rimasto bloccato per giorni in un albergo a Kiev),

Roberto De Zerbi è il nuovo allenatore del Brighton. La società ha annunciato l’accordo col tecnico italiano sul proprio sito ufficiale: contratto di 4 anni. Sbarcato in Inghilterra venerdì, il 43enne prende il posto di Graham Potter, che si è trasferito al Chelsea. Così De Zerbi si è presentato al suo nuovo club, il Brighton, in conferenza: “Migliorare il risultato dell’anno scorso, quindi entrare nelle prime 10 posizioni di Premier League.” L’allenatore italiano ha poi aggiunto: “È chiaro che ora prendo una squadra che è quarta in classifica e questo mi dà più motivazione. Per me questa è una grande sfida, sono nel campionato più importante del mondo, per me è motivo di orgoglio essere in un club giovane, serio e con le idee chiare.

SULLA STIMA PER GUARDIOLA

Nella Premier League allena anche Guardiola, uno degli allenatori maggiormente stimati dal manager del Brighton: “Credo che Pep sia un allenatore inarrivabile, ci siamo sentiti, è contento che io sia in Premier, mi ha parlato molto bene del club e mi ha detto che è pronto a darmi un aiuto se dovessi averne bisogno.”


SULLA GUERRA IN UCRAINA

Sulla fine dell’avventura allo Shakhtar: “Mi porto dentro la dignità del popolo ucraino e dei miei giocatori”. La scelta di andare in Ucraina è stata particolare, avevo scelto lo Shakhtar per i giocatori, il club e la Champions League. Tutto mi aspettavo tranne l’epilogo del 24 febbraio: è stato brutto non solo per la guerra, ma anche per aver lasciato una creatura che stava nascendo.”