RASPADORI: L'ASTRO NASCENTE DEL CALCIO ITALIANO

RASPADORI: L’ASTRO NASCENTE DEL CALCIO ITALIANO

25 Settembre 2022

Dal Sassuolo al Napoli passando dalla Nazionale, Giacomo Raspadori non sembra risentire delle differenze dal giocare in una squadra di media classifica a una che lotta per il vertice. Così come non affonda sotto il peso della maglia numero 10 dell’Italia, anzi. Bellissimo gol, il suo, per coì dire “alla Del Piero”. La terza rete con l’Italia in 13 presenze, numeri destinati a salire se continua così. 
Così Mancini si è espresso su di lui a Sky Sport nel post gara  di Italia – Inghilterra:” Ha delle qualità tecniche straordinarie, ma è un giocatore che ha pochissime partite a livello internazionale, ha iniziato adesso con il Napoli. Se Raspadori oggi avesse 50 partite tra Nazionale e Champions sarebbe ancora migliore.” Le parole di elogio del ct azzurro evidenziano come l’attaccante abbia grandi prospettive davanti a sè, e rappresentano la voglia della Nazionale  di puntare sul giocatore per rinascere dalle “macerie” della mancata qualificazione ai Mondiali. Tecnicamente dotatissimo, dimostra di essere anche un attaccante concreto. Basti vedere i gol pesantissimi che ha segnato in questo avvio di stagione. Il primo, con la maglia del Napoli ha risolto una partita che sembrava stregata con lo Spezia, il secondo, sempre con il club, ha chiuso il match contro i Rangers. A proposito, quella era la prima uscita di Raspadori in Champions League e – come ci sta abituando – l’ex Sassuolo si è fatto trovare subito pronto, dopo appena 8 minuti dall’ingresso in campo. Infine, il gol di ieri sera, anche questo decisivo, dopo un controllo paradisiaco e il piazzato all’angolino. 

Italia

Contenuti simili