SARA' LA JUVE A SFIDARE L'INTER IN FINALE DI COPPA ITALIA

Sarà la Juventus a sfidare l’Inter nella finale di Coppa Italia il prossimo 11 maggio a Roma. Nella semifinale di ritorno disputata contro la Fiorentina, la squadra di Massimiliano Allegri è sembrata molto più brillante rispetto alle precedenti uscite.

Dopo l'1-0 fortunato dell'andata, la Juve blinda l'accesso alla finale con un 2-0 firmato dall'ex Bernardeschi e con il gol di Danilo nel finale che chiude i conti.

Rispetto al pareggio col Bologna, allo Stadium Allegri mischia le carte e opta per un 4-4-2 ordinato e coperto lasciando in panchina Cuadrado e Dybala. Tra i pali c'è Perin, con Bonucci e De Ligt a guidare la difesa. A centrocampo conferma invece per Danilo al fianco di Zakaria con Bernardeschi e Rabiot larghi a supporto del tandem d'attacco Vlahovic-Morata.

Senza Castrovilli e con Odriozola e Bonaventura acciaccati, Italiano invece schiera Duncan e Ikoné in mediana e a destra si affida a Venuti. Davanti tocca a Cabral con Nico Gonzalez e Saponara in "regia".  Al 28’ Vlahovic scatta sul filo del fuorigioco e alla conclusione, ma Dragowski smanaccia ed evita il pericolo.   Al 32’ Juve in vantaggio con Bernardeschi: cross dalla sinistra di Morata, esce a vuoto Dragowski per anticipare Vlahovic e il pallone carambola su Biraghi in caduta, che lo fa rimpallare in area sui piedi di Bernardeschi: l’ex fa partire il tiro di controbalzo e infila il gol del vantaggio bianconero.

Al 41’ Perin salva la Juve su un tiro a botta sicura di Cabral, che approfitta di un errore di De Sciglio. Nella ripresa la Fiorentina parte a testa bassa, ed al minuto 51 impegna Perin con un colpo di testa di Quarta deviato da De Light, cinque minuti dopo Zakaria colpisce l’esterno dell’incrocio dei pali. Al 70’ Rabiot firma il raddoppio ma il Var annulla per fuorigioco. Al 79’ Cabral, ostacolato da De Light, sfiora il palo con un colpo di testa. Una Fiorentina che non molla, ma al 94’ Danilo firma il raddoppio, servito alla perfezione da Cuadrado.

 Finisce quindi sul 2-0 la sfida tra Juventus e Fiorentina. I bianconeri si contenderanno il trofeo con l'Inter nella finale in programma per il prossimo 11 maggio. Segnali molto positivi anche in vista campionato per la Juve che sembra aver ritrovato fluidità di gioco e condizione atletica.