RADU RIPARTE LONTANO DA MILANO

Ionut Radu vuole chiudere col passato e ripartire altrove, per  cancellare quel maledetto errore nel recupero con il Bologna che ai nerazzurri è costato lo scudetto. Perisic gli allungò palla da fallo laterale, l'estremo difensore andò incontro alla sfera, sollevò il piede per calciarla ma gli scivolò sotto la suola…Finì 2-1 per il Bologna al Dall'Ara. Uno shock che arrivò in alla prima presenza in campionato (nel complesso saranno 2, compresa la Coppa Italia), il portiere venne protetto dai compagni, che gli fecero da scudo dinanzi alle telecamere mentre imboccava il tunnel disperato. Ma questo fa parte del passato. Radu – che all'Inter è legato da un contratto fino al 2024 – resterà in Serie A ma andrà via da Milano.

A confermarlo ai microfoni di Sky Sport è stato Oscar Damiani Junior all'uscita dalla sede dei nerazzurri : "La prossima settimana avremo un quadro più completo", ha ammesso l'agente. Qualcosa, però, all'orizzonte già si intravede. La strada sembra tracciata: "Attualmente, quella della Cremonese appare una destinazione possibile, quanto all'Udinese non so. La Francia? Radu preferirebbe restare in Italia… ma decideremo la prossima settimana".