TORINO A LAVORO SUL MERCATO NELLA SESSIONE INVERNALE

Torino in contatto con diversi club per rinforzare la rosa a disposizione di Mazzarri. La sessione di mercato invernale della squadra di Cairo dipende da Simone Zaza. Il giocatore infatti, nonostante un rendimento altalenante, ha un buon mercato. Il calciatore è richiesto da Spal e Sassuolo. I dirigenti della Spal, che hanno avviato contatti interlocutori con i dirigenti del Torino, potrebbero concludere l’affare se andasse via Petagna. In tale ipotesi il Toro potrebbe puntare su Cutrone, anche se la Fiorentina sembra avanti sulla corsa all’ attaccante in forza al Wolverampton. Torino a lavoro anche sugli esterni.

Uno dei nomi più gettonati è quello di Moussa Waguè: terzino classe 1998 del Barcellona che ha raccolto solo tre presenze tra Liga e Champions. Tra i giocatori proposti al Torino nello stesso ruolo c’è anche Luis Advìncula, peruviano classe 1990 del Rayo Valleicano, giocatore rapidissimo. Prima di comprare, però, il Torino deve lavorare sul mercato in uscita per sfoltire la rosa. In partenza ci sono Vittorio Parigini e Simona Edera. Quest’ultimo cerca una squadra che lo faccia giocare con continuità. Uno tra Djidji e Bonifazi verrà dato via. Djidji ha trovato pochissimo spazio nel 2019 e avrebbe bisogno di giocare con continuità, anche per mettersi definitivamente alle spalle l’infortunio da cui è reduce.  Bonifazi è cercato da Fiorentina, Parma, Spal e Udinese: Cairo ha fissato il suo prezzo in circa 15 milioni.