SAN SIRO SI TINGE DI NERAZZURRO

Allo stadio Meazza è andato in scena un match tanto bello quanto sorprendente. Nei novanta minuti si sono giocate due partite e a uscirne male è stato il Milan. Eppure nel primo tempo i rossoneri hanno disputato probabilmente i migliori 45 minuti della stagione, aggredendo alta l’inter e controllando il pallino del gioco. La squadra di Pioli sblocca il risultato con Ante Rebic e raddoppia nel finale del primo tempo. Protagonista del vantaggio Zlatan Ibrahimovic che mette il timbro su due goal: al 40° minuto, quando serve di testa Rebic svettando su Godin e nei minuti di recupero, quando segna di testa dopo la carambola sul corner calciato dalla sinistra.  Le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 2-0. 

Nella ripresa il Milan scende in campo meno determinato e più intenzionato a gestire piuttosto che ad attaccare. L’Inter sembra invece più disinibita e spavalda. La partita cambia al 51° minuto, quando Brozovic accorcia le distanze con un goal fantastico su tiro al volo, 2-1.

Passano appena 2 minuti ed arriva anche il pareggio! A segnare questa volta è Vecino che segna su assist di Sanchez che, dopo aver sapientemente attaccato lo spazio, la mette al centro trovando l’Uruguayano che tira in porta indisturbato. L’Inter non sembra fermarsi ed affonda il colpo al 70° con un goal magnifico di De Vrij. Il difensore segna su calcio d’angolo in torsione di testa piazzando la palla sotto il sette. Goal incredibile che consente all’Inter di completare la clamorosa rimonta.  Il Milan sembra essere alle corde. Pioli manda in campo Leao affidandosi alla fantasia del giovane attaccante, ma si rende pericoloso unicamente con i colpi di Ibrahimovic che al 90° colpisce un palo di testa. L’Inter colpisce invece una traversa con Eriksen (subentrato a Sanchez). Nei minuti di recupero l’Inter affonda il colpo con Lukaku che sfrutta al meglio il cross di Moses infilando la palla nell’angolino basso. Finisce 4-2 in una serata straordinaria che permette all’inter di tornare in vetta alla classifica e continuare a sognare il titolo.

Delusione e amarezza per i Milanisti. Le parole di Pioli rilasciate ai microfoni di Sky riflettono il disappunto di tifosi e Società: “sui due goal subiti nella ripresa abbiamo commesso dei gravi errori che a questi livelli paghi,<…> sono scontento perché la squadra deve capire che non può concedere nulla anche sul 2-0”.

Entusiasmo invece in casa Inter. Conte però smorza gli entusiasmi invocando la massima concentrazione per i prossimi scontri ravvicinati contro il Napoli e la Lazio.