ROMA - CREMONESE: LA PARTITA

La Roma ha battuto 1-0 la Cremonese nella seconda giornata di Serie A raggiungendo Inter e Napoli in vetta alla classifica a punteggio pieno.

Le due squadre si presentano con i seguenti schieramenti:

Roma (3-4-1-2): Radu; Aiwu, Chiriches, Lochoshvili; Ghiglione, Pickel, Ascacibar, Valeri; Zanimacchia; Dessers, Okereke. 

Cremonese(3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Cristante, Spinazzola; Dybala, Zaniolo; Abraham.

La Roma parte bene, dapprima al 3' con un contropiede guidato dal trio Zaniolo-Abraham-Pellegrini disinnescato da Radu, e all'8' con l'assist di Dybala sprecato da pochi passi da Abraham. Poco male, il trio d'attacco giallorosso ha esaltato i riflessi del portiere della Cremonese per tutto il primo tempo dando la sensazione di non essere ancora al massimo della forma.

Per i tre punti è servito il classico episodio, quello che spesso arriva da palla inattiva. Dopo lo spavento per la clamorosa traversa colpita da Dessers con un mancino incrociato dopo la battaglia stravinta con Mancini, la Roma ha reagito sfiorando il vantaggio con El Shaarawy - con tanto di parata super di Radu con deviazione sulla traversa - e sulla ribattuta con Dybala, incredibilmente fuori a porta vuota. Al 65' il momento chiave con il corner calibrato da Pellegrini sulla testa del solissimo Smalling per la rete decisiva.

Nel finale la Cremonese ha sfiorato il gol del pareggio solo con due conclusioni dalla distanza di Valeri e Pickel, mentre la Roma - anche coi cambi di Mourinho - ha conservato il vantaggio per una vittoria che porta i giallorossi al big match contro la Juventus a punteggio pieno.