MILAN: KO TUMULTUOSO CON IL NAPOLI

Big match della diciottesima giornata, il Milan  ospita a San Siro il Napoli di Spalletti.

Le squadre si contendono il titolo di antagonista principale dell’Inter nella corsa scudetto.

Pesanti le assenze sia da una parte che dall’altra. Pioli perde all’ultimo Theo Hernandez, dentro B.Turè. In attacco si affida ad Ibra con alle spalle il tridente Messias, Diaz, e Krunic: panchina per Salemekers.

Spalletti ha molte assenze: in attacco si affida a Petagna, supportato da Lozano, Zielinski e Elmas, parte dalla panchina Mertens.

La squadra di Spalletti vince a Milano 0-1, grazie alla rete di Elmas su colpo di testa in apertura. Determinante la decisione di Massa al 90’, che ha annullato la rete del pari di Kessie per fuorigioco di Giroud, sdraiato a terra dopo il contrasto aereo con Juan Jesus. Decisione quest'ultima destinata a far discutere.

Il film della partita

Al 5’ del primo tempo su calcio d’angolo di Zielinski Elmas si smarca sfuggendo alla marcatura ed insacca spizzando di testa. Il Milan si ritrova accartocciato su sé stesso, incapace di far correre palla tra le linee, e trema in area di rigore dove ogni pallone del Napoli diventa fonte di ansia. Ci mettono un quarto d’ora i rossoneri a scrollarsi di dosso il Napoli, con Ibra che di testa sfiora il palo. I rossoneri contengono i partenopei, ma non riescono a creare occasioni di gol. Tanti lanci dalla difesa, tanti cross, ma tutto molto prevedibile. Nella ripresa i rossoneri iniziano a diventare pericolosi con Ibra che dopo cinque minuti mette alla prova i riflessi di Ospina. Al minuto 90', Kessie pareggia dopo un flipper in area di rigore ma il gol viene annullato per fuorigioco di Giroud sdraiato a terra dopo un contrasto aereo con il portiere milanista. Il regolamento stabilisce che il calciatore in posizione di fuorigioco nel momento in cui il pallone viene giocato o toccato da un compagno di squadra deve essere punito soltanto se viene coinvolto nel gioco attivo.

Massa, chiamato al var, annulla il gol reputando Giroud partecipe all’azione. Decisione foriera di  tante polemiche e divisioni tra gli addetti ai lavori.

Pioli non ci sta, ma questo non cancella la mini crisi del Milan che, dopo esser stato eliminato dalla Champions League e reduce da un pari ad Udine, incassa la sconfitta contro una rivale diretta. i