LAZIO FEYENOORD: I BIANCOCELESTI DOMINANO, MA SOFFRONO NEL FINALE

Contava vincere e così è stato. La Lazio debutta al meglio nell'edizione 2022/2023 dell'Europa League. La squadra di Sarri conquista tre ottimi punto contro il Feyenoord nella prima giornata del Gruppo F.

La Lazio scende in campo con Provedel; Hysaj, Gila, Romagnoli, Marusic, Vecino, Cataldi, Luis Alberto, Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.

Per il Feyenoord un 4-3-3 interpretato da Bijlow; Pedersen, Trauner, Hancko, Hartman; Timber, Kocku, Szymanski, Walemark, Pereira, Dilrosun.


La Lazio inizia in discesa e dopo due minuti va in vantaggio con la palla di esterno filtrante di Vecino per l'inserimento di Luis Alberto che davanti al portiere non sbaglia.
Al 13’ i biancocelesti raddoppiano con Il contropiede innescato da Felipe Anderson che scatta sulla fascia pescato da Immobile. L'attaccante entra in area, si accentra e col sinistro va al tiro rasoterra, malissimo il portiere che tocca ma non respinge e la palla finisce in rete.
Al 25’ i biancocelesti vanno vicinissimi al 3-0! Palla dentro rasoterra dalla fascia per Vecino che colpisce a botta sicura, la sfera finisce addosso al portiere che la mette in corner senza neanche volerlo, ma semplicemente gli sbatte attosso.
Al 27’ arriva il terzo gol: Zaccagni mette in mezzo per Immobile ma il portiere in tuffo respinge. Sulla respinta arriva Vecino che però la mette dentro.
3 gol in meno di mezz’ora della Lazio che domina in lungo e in largo il match.
Al 61' arriva il quarto gol, ancora una volta con Vecino che si invola verso la porta e davanti al portiere non sbaglia.
Nei minuti finali il Feyenord accorcia le distanze di due lunghezze, andando sul 4-2 ma non è sufficiente per cambiare l’inerzia del match.

Un tempo è bastato alla Lazio, in realtà anche meno, per strapazzare il Feyenoord e dimenticare le scorie della sconfitta in campionato col Napoli. Sarri ha limitato il turnover conscio dell'importanza di vincere il girone di Europa League e, di conseguenza, dei tre punti contro il Feyenoord. L'approccio alla gara ha fatto il resto. Una Lazio che ha divorato la squadra olandese con una mezzora praticamente perfetta che ha portato i biancocelesti sul 3-0 senza lasciare diritto di replica all'avversario. Da incorniciare la prestazione di Vecino onnipresente. Partita da incorniciare per lui con assist per Luis Alberto e doppietta. 

Maurizio Sarri è soddisfatto ai microfoni di Sky Sport nel post partita, ma contesta alla Lazio un rilassamento sul 4-0, ed invita la quadra a tenere un ritmo costante in tutti i 90'. Queste le sue dichiarazioni: "Ottima prestazione, non avremmo dovuto rilassarci così tanto sul 4-0. In Europa le partite sono tutte difficili e le squadre non si arrendono nemmeno quando vanno sotto 4-0. Ho visto sessanta minuti giocati veramente bene, grazie a una prova di alto livello. Solo che poi per 20' abbiamo scherzato con la partita e in Europa non lo puoi fare. A livello di mentalità abbiamo ancora margini, stasera ho visto grande determinazione e un ottimo approccio. In campionato abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo."