LA JUVE BATTE LA FIORENTINA. NERVOSISMO NEL POST GARA

La Juventus vince in casa contro la Fiorentina e si porta sempre più in alto in attesa della sfida tra Inter e Udinese. Il match si chiude con un punteggio pesante ma bugiardo per i valori espressi in campo da entrambe le squadre. La squadra di Iachini si è difesa bene ed ha avuto più di una occasione per passare in vantaggio, ma ha pagato alcune ingenuità in difesa. Di fatto, gli episodi hanno fatto la differenza, e di questo ne è consapevole soprattutto il Presidente Commisso che al termine del match si è sfogato ai microfoni di Dazn, lamentandosi per l'arbitraggio. 
Il primo tempo si chiude con un sostanziale equilibrio in campo per occasioni avute. Il dato sul possesso palla premia però la Juventus che tiene il pallino del gioco. La prima occasione è di Pjanic che, servito molto bene grazie ad un'azione ben congeniata da Cuadrato e Douglas Costa, cade in area di rigore al momento del tiro, contrastato da Cutrone. I giocatori Juventini chiedono il calcio di rigore ma l'arbitro assegna soltanto il calcio d'angolo. Al 22' è la Fiorentina a rendersi pericolosa sotto porta con il doppio colpo di tacco di Benassi e Chiesa, respinto da un attento Szczesny. La partita si sviluppa poi senza molte emozioni fino al 37', quando Pjanic calcia in porta colpendo il polso di Pezzella che non fa in tempo a voltarsi del tutto. Var e calcio di rigore. Dal dischetto CR7 non fallisce, insaccando nell'angolino basso alla destra di Dragowski. 
Nella ripresa la Fiorentina prova ad alzare il baricentro della squadra. La squadra Viola si conquista un'occasione al 56' con il colpo di testa di Pezzella, ed un'altra pochi minuti dopo con Benassi che sferra un destro che esce di poco al lato della porta. Iachini decide di sostituire Ghezzal (già ammonito) per Vlahovic. Al 67' Higuain va vicinissimo al goal deviando la palla di Douglas Costa. Il Brasiliano sembra essere il più pericoloso con la propria capacità di saltare l'uomo. 
Anche la Juventus cambia e manda in campo Dybala al posto di Higuain. Al 77' l'episodio che manda su tutte le furie la Fiorentina (compreso Commisso): Bentancur tenta il dribbling involandosi in area di rigore ma viene contrastato con irruenza da Ceccherini. L' arbitro assegna il calcio di rigore. L' episodio, per quanto interpretabile, vede Ceccerini che sbraccia Bentancur in area di rigore frapponendosi tra quest'ultimo ed il pallone. 
Dal Dischetto ancora Cristiano Ronaldo che spiazza Dragowski.
Allo scadere De Ligt chiude il match segnando di testa su calcio d'angolo battuto da Dybala. Finiesc 3-0. 
La Juventus torna a vincere senza strafare. La Fiorentina è stata vittima di alcune distrazioni che hanno pesato sul bilancio finale ed ha sofferto molto un Douglas Costa in grande spolvero che si è rivelato una vera e propria spina nel fianco. 
Pesanti le dichiarazioni del Presidente Commisso nel post-partita. Il Magnate Americano ha espresso tutta la sua seccatura per gli errori arbitrali che la Fiorentina si è trovata a subire nelle ultime partite ed ha chiesto maggiore rispetto per la squadra. 
La risposta della Juve non si è fatta attendere con Nedved che ha evidenziato la supremazia della squadra bianconera e la tendenza delle avversarie a trovare alibi per le loro prestazioni al di sotto delle aspettative.