INTER: CROCEVIA DECISIVO PER LO SCUDETTO

L’inizio del nuovo anno è stato tramuatico per i nerazzurri. In nove gare di campionato, l’Inter ha conquistato appena 13 punti, con una media di 1,44 punti a partita, statistica ben lontana dalla media punti necessaria per conquistare lo scudetto. Quest'anno infatti, la quota scudetto potrebbe innalzarsi ulteriormente considerata la corsa a tre per il titolo.
Come se non bastasse, l’Inter non riesce più a vincere in trasferta. Contro Atalanta, Napoli, Genoa e Torino sono arrivati quattro pareggi consecutivi esterni che hanno rallentato vistosamente il cammino dei Campioni d’Italia in carica. Inzaghi, nel dopo gara di Inter-Torino ai microfoni di Dazn ha spiegato: “Abbiamo perso forze, energie, giocatori in un momento cruciale. C’è stanchezza fisica e mentale, ma non deve essere un alibi, possiamo e dobbiamo fare meglio. Il derby perso ci ha tolto certezze? Assolutamente no. Il doppio confronto col Liverpool può togliere energie fisiche e mentali, ma lo abbiamo voluto con tutte le nostre forze e tra andata e ritorno ci rimane un grande rammarico”.
E ora la squadra di Simone Inzaghi è costretta a inseguire. Ora la classifica recita: Milan 63 punti, Napoli 60, Inter 59, Juventus 56. I nerazzurri devono ancora recuperare una partita, i prossimi impegni saranno in casa contro la Fiorentina e in trasferta in casa della Juventus: la strada di Inzaghi è in salita. Per rimettersi in corsa, ai campioni d’Italia servirebbe una netta inversione di tendenza.