IL MONZA CONQUISTA LA SERIE A. BERLUSCONI: "ORA VOGLIO LA CHAMPIONS"

L'impresa del Monza

Dal 1912 il Monza non era mai stato in serie A: Silvio Berlusconi ha conquistato una storica promozione battendo il Pisa 4-3  ai supplementari, nella finale di ritorno dei playoff all’Arena Garibaldi, dopo la vittoria dell’andata in casa per 2-1.

Intervistato a Sky, il patron del Monza ha rilasciato queste dichiarazioni: “ Abbiamo raggiunto la promozione, è una cosa meravigliosa, per il Monza, per tutti noi e per tutti i cittadini della Brianza". Poi sulla prossima stagione: "Io sono abituato a vincere. È chiaro che adesso che siamo in serie A, dobbiamo vincere lo scudetto, andare in Champions League e vincerla”.

 Berlusconi ha parlato di annata fantastica, con scudetto al Milan e promozione nel massimo campionato per il Monza, e dei futuri piani di mercato per il suo club, affermando di essere “un noto spendaccione”.

 Pisa - Monza:Il playoff di ritorno

Nemmeno il tempo di sedersi che Torregrossa già esulta sotto la Nord per il momentaneo uno a zero

L’uno-due iniziale del Pisa rende l’Arena ancora di più una bolgia: Berlusconi, entrato con la mascherina, poi tolta, sembra impassibile. Sul raddoppio di Hermannsson, Galliani  mostra un evidente disappunto. Tanto che al gol di Machin del 2-1, per la tensione, non riesce nemmeno a esultare. Appena una smorfia.

Si riparte. La partita si trascina sul filo dell’equilibrio e delle ripartenze. Fino al gol di Gytkjaer. Ma le emozioni non sono finite. Cohen trova lo spiraglio giusto e vincente per mandare la partita ai supplementari.

Supplementari. Segna Marrone. E poi ancora Gytkjaer, come all’andata. La Nord chiama la squadra sotto la curva. E canta: "Grazie ragazzi".