IL MILAN MANCA LA FUGA

A sei giornate dalla fine della stagione, la lotta scudetto è ancora aperta. Milan, Inter e Napoli se la giocheranno fino alla fine. 

La capolista non è riuscita ad andare oltre il pari contro un ottimo Torino e ora ha due punti di vantaggio sulle inseguitrici Inter e Napoli. Nel post-partita, Stefano Pioli, allenatore del Milan, è stato intervistato ai microfoni di Dazn dove ha parlato del momento che vive la sua squadra e anche della corsa scudetto.

Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni: “C’è sicuramente tanta amarezza, ma nelle ultime settimane tutte le squadre etichettate come favorite hanno fatto passi falsi. La Serie A è un campionato competitivo, i passi falsi possono capitare. Io devo analizzare la prestazione della mia squadra, qualcosa in più si può sempre fare ma come dicevo prima i ragazzi hanno interpretato bene la gara e hanno dato tutto in campo.“  Percentuali scudetto? Non fanno per me, non ci indovino mai. Prima eravamo favoriti noi, poi il Napoli, poi l’Inter. Può succedere ancora di tutto: fino alle ultime due giornate ci sarà grande equilibrio e noi dobbiamo stare sul pezzo”.

I rossoneri attualmente sono in testa a quota 68 punti, i nerazzurri sono a quota 66 punti, ma devono ancora recuperare la gara col Bologna e potenzialmente potrebbero essere in vetta a quota 69 a parità di gare giocate.

Rallenta anche il Napoli dopo la sconfitta con la Fiorentina. Uno stop pesante per il sogno scudetto, ma che non ha compromesso ancora tutto.  Delle prime quattro della classifica la squadra di Allegri è la più lontana dal primo posto, ma a quota 62 punti l'aritmetica tiene ancora in gioco i bianconeri.