IL GENOA BATTE IL MILAN IN UN SAN SIRO SPETTRALE

Il Genoa ha la meglio contro il Milan in un contesto del tutto surreale. 

Decidono Pandev e Cassata che sfruttano le disattenzioni difensive del Milan nei due gol che aprono e chiudono il match. Al Milan non è bastato Ibrahimovic, autore della marcatura per i rossoneri.

Il film della partita

Pioli cambia poco in campo, lanciando Begovic per la prima volta titolare al posto di Donnarumma. In difesa c'è invece Gabbia, al posto di Kjaer, non ancora recuperato dall’infortunio. Nel Genoa Nicola scioglie invece gli ultimi dubbi della vigilia preferendo Romero ad Ankersen, con Pandev in attacco accanto a Sanabria.

E’ proprio Goran Pandev a sbloccare il match dopo appena sette minuti. Poi due occasioni per il Milan con Ibra e Calhanoglu che arrivano soli contro Perin ma entrambi vengono fermati dal portiere rossoblù. Nel finale del primo tempo arriva il  2-0 di Cassata a punire, le amnesie difensive della squadra di Pioli. 

Nella ripresa entrano Bonaventura e Leao, mentre Nicola schiera Sturaro e Jagiello. Ibra è l'uomo che prova a riaprire la partita, di fatto alla prima vera occasione da gol rossonera nel secondo tempo. Il Milan tenta l’assalto finale negli utlimi minuti che però si rivela sterile.

Il Genoa guadagna tre punti preziosissimi con una prova da incorniciare. Un Genoa cinico e concentrato che ha domato un Milan volenteroso ma a tratti superficiale. Per i rossoneri una sconfitta pesante che li allontana dalla zona Champions.