IL CHELSEA INSISTE PER CASADEI

Dopo averlo chiesto, senza successo, nella fase iniziale della trattativa che ha poi portato al ritorno di Romelu Lukaku in nerazzurro, adesso i Blues non mollano la presa e sono tornati con insistenza sul calciatore. Il Chelsea vorrebbe acquistare Casadei a titolo definitivo e ha già avviato nuovi contatti, che hanno portato a una prima offerta da 7/8 milioni di euro. Resta da capire cosa deciderà l’Inter, che nel corso di questo mercato non si è mai voluta privare del calciatore senza una "recompra", in modo tale da avere sempre il controllo sul cartellino del calciatore. La sensazione però e che alle cifre (e alle condizioni, non può essere inserita una "recompra") offerta dal Chelsea difficilmente l'operazione andrà in porto.

Oltre al Chelsea, che come detto ci ha provato a inizio mercato e ci sta riprovando adesso, su Casadei c’è stato anche il forte interesse del Torino. Il centrocampista 2003, infatti, era la contropartita tecnica individuata dai granata nell’ambito dell’operazione Bremer, finito poi alla Juventus. Uno scoglio, mai risolto, della trattativa tra Torino e Inter è stata proprio la formula dell’operazione Casadei, con l’Inter che non si è mai voluta privare del calciatore a titolo definitivo o comunque senza mantenere il controllo sul cartellino del calciatore.

Casadei ha iniziato a giocare nella sua città, Cervia, prima di passare al Cesena e, dopo le vicende legate al fallimento della società romagnola, è stato ingaggiato dall'Inter nel 2018. Grande protagonista nella Primavera nerazzurra che si è laureata campione d'Italia, Cesare Casadei – centrocampista centrale – ha totalizzato nell’ultima stagione ben 17 gol e 5 assist in 40 presenze tra tutte le competizioni. Una crescita continua e costante che lo ha visto protagonista anche con la Nazionale Under 19 nell’Europeo di categoria. Prestazioni che lo hanno messo al centro del mercato nazionale e interazionale, con il Chelsea pronto a fare sul serio.