IBRA RINNOVA PER UN ALTRO ANNO: LE CIFRE E I DETTAGLI

Dopo la conferma di Massara e Maldini, arriva anche il rinnovo di uno del leader morale del Milan campione d'Italia.
L'attaccante Svedese, alla soglia dei 41 anni il prossimo 3 ottobre, ha trovato l'accordo con il club rossonero per il rinnovo fino al 30 giugno 2023: un anno di contratto a 1-1,5 milioni di parte fissa, più bonus legati a gol e assist. Il centravanti salterà la prima parte dell'annata dopo l'operazione al ginocchio di fine maggio. Recupero stimato in 7-8 mesi, dunque probabile che possa tornare a inizio 2023. Ma quel che più conta è che la squadra campione d'Italia potrà contare ancora sul carisma, dentro e fuori dal campo, di un fuoriclasse che non ha nessuna intenzione di appendere gli scarpini al chiodo. 

Nella scorsa stagione Ibrahimovic, fermato da diversi problemi fisici, ha giocato solo 27 partite in tutte le competizione con 8 gol (tutti in Serie A). Come detto salterà la prima parte di stagione, ma la speranza è che, una volta tornato, possa essere a disposizione con continuità. Sarà poi Pioli a dover gestire il campione svedese, considerando che in rosa ci saranno altri due centravanti di ruolo: Olivier Giroud e il neo arrivato, Divock Origi. Il numero 11 rossonero avrà la possibilità di incrementare i suoi straordinari numeri con il club: fin qui 92 gol in 159 partite.