CONTE-INTER: PAROLE DI ADDIO

Nell’intervista post gara Siviglia-Inter rilasciata a sky, l’allenatore ha ribadito la propria delusione per alcune vicende verificatesi nel corso dell’anno.

L’insofferenza del Tecnico di Leccese rispetto ad alcune vicissitudini interiste non è una novità. A campionato concluso, Antonio Conte aveva confessato di non aver gradito il comportamento degli esponenti della società, ritenendoli poco riconoscenti nei confronti suoi e dei giocatori.

Ad influire sull'umore del tecnico anche la sconfitta rimediata contro il Siviglia in finale di Europa League. Queste, le parole del tecnico: “Non sono uno che torna indietro <...> Comuque vada, è stata una incredibile esperienza, ne è valsa la pena e ringrazio  tifosi Interisti per avermi sempre supportato”.

Parole da ex dalle quali filtra rassegnazione e disappunto verso quelli che, a parer suo, sono fatti inaccettabili: il riferimento è evidentemente alle fughe di notizie relative al club ed alla (presunta) delegittimazione societaria del tecnico e della rosa nei momenti più difficili e cruciali del campionato. Inoltre, non secondario, l'aspetto relativo alla vita privata:  l'allenatore ha a più riprese sottolineato il notevole dispendio di energie, evidentemente poco conciliabile con le priorità familiari.

Nonostante parli già da ex,ha comunque precisato che nei prossimi giorni ci sarà un confronto decisivo con la dirigenza, all'esito del quale l'allenatore potrebbe abbandonare il progetto intrapreso poco più di un anno fa.