CLAMOROSA SVOLTA NELLA TRATTATIVA LUKAKU

Dopo continue frenate e accelerate, la trattativa tra Chelsea ed Inter per Lukaku sembra giunta ad una svolta decisiva. Il Chelsea ha dettato le sue condizioni: il club inglese ha infatti risposto all'Inter dopo aver rifiutato l'offerta nerazzurra da 5 milioni per il prestito, rimodulando una controproposta di 10 milioni di euro come base fissa più altri bonus legati a vittorie della squadra e non a obiettivi individuali. Si continua a trattare, e l’Inter dovrà decidere se accettare o tentare di ridurre il prezzo. Secondo il Corriere della Sera, l’affare è in dirittura d’arrivo e Zhang deciderà di concludere positivamente l’operazione pagando il prezzo richiesto.  

 Per di più il belga si taglierà lo stipendio, da 12 milioni netti a 9, ma con il Decreto Crescita l’Inter ne tirerà fuori al lordo circa 12. A livello economico non ci sono ricordi di un affare del genere nella storia del calcio mercato: mai un giocatore venduto per 115 milioni era tornato un anno dopo nella stessa squadra in prestito. Solo la ferrea volontà del belga di rimettersi in gioco all'Inter, ha reso possibile una trattativa che sembrava da fantacalcio.

 Questi i numeri di Lukaku nei trascorsi all'Inter: Romelu Lukaku ha segnato 64 gol in 95 partite, risultando decisivo per lo scudetto nell'annata 2020/21 e per la rinascita dell'Inter. Fortemente voluto da Conte, il belga è da subito diventato un punto centrale del club, riuscendo a caricarsi il peso dell'attacco totalmente sulle spalle e segnando 23 gol in Serie A al suo primo anno, 24 al secondo, culminato con il trionfo dell'Inter in Italia.